DietroLeQuinte (Prodromi)

Dopo il mio recente viaggio a San Pietroburgo ho deciso di riprendere la lettura di alcuni classici russi. Leggendo “a quattr’occhi” con Alla (lei ovviamente dal testo originale) Delitto e castigo ho voluto immaginare in questa breve narrazione gli istanti precedenti l’inizio della stesura del componimento di Dostoevskij.

Il suo genio è frutto di tutto ciò che ha vissuto e in cui credeva. Sono stati scritti saggi e sono stati impiegati fiumi di inchiostro per  contestualizzare storicamente le sue opere. “Prodromi” non ha alcuna pretesa se non quella di immaginare di intrufolarsi tra le pieghe dell’anima di Fëdor Michajlovič mentre iniziava a proiettare nel componimento le vicende vissute…

Romano

Annunci

Una risposta a "DietroLeQuinte (Prodromi)"

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google photo

Stai commentando usando il tuo account Google. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...